Può effettuare il ritiro della merce presso questi due indirizzi:

Indirizzo 1 : Via Vesuvio 3, 20834 Nova Milanese (MB) Jolly srl

Indirizzo 2 : Via Benedetto Croce 32, 22060 Carugo (CO)

Si prega di portare con sé il Documento di Trasporto dell'ordine al momento del ritiro

Litos

€ 7.637,00
Disponibile
Descrizione

Il divano Litos di Sebastian Herkner, con i suoi schienali bassi e gli irregolari volumi tondeggianti ispirati all’andamento della scogliera salentina, rende la natura protagonista dell’abitare.
In un disinvolto invito al relax, alla convivialità e al “bien vivre”, il sistema di divani Litos di Sebastian Herkner offre elementi indipendenti e modulari adatti ad arredare ambienti domestici o aree lounge nell’ambito dell’ospitalità.
Realizzati su una struttura in pannelli di conglomerato di legno e multistrato di pino, questi divani sono dotati di rivestimenti sfoderabili, declinati in una selezione di tessuti e pelli di collezione. Disponibili senza bracciolo o con bracciolo singolo, i moduli Litos sono accessoriati da cuscini liberi in piuma, facilmente posizionabili per un comfort “su misura”.

Disponibili in pronta consegna: 
-LT_1B Modulo asimmetrico con bracciolo sinistro, Tessuto cat. A Phill 808, cm. 129x123xh40/67 
-LT_3B Modulo asimmetrico con bracciolo destro, Tessuto cat. A Phill 808, cm. 158x148xh40/67
-LT_70 Cuscino con rullo, Tessuto cat. A Phill 808, cm. 70x70xh6
-LT_55 Cuscino, Tessuto cat.B Trentino Stretto 727, cm. 55x55xh6
-LT_45 Cuscino, Tessuto cat.B Trentino Stretto 719, cm. 45x45xh6

Dettagli
  • Codice Prodotto: 7 Litos
  • Colore: Rivestimento tessuto cat. A Phill 808
  • Materiali: Struttura pannelli in conglomerato di legno e multistrato di pino, Rivestimento sfoderabile in una selezione di tessuti e pelli di collezione, Cuscini consigliati a completamento e realizzati in frammenti di fibra di poliestere e piuma
Taglie e misure
  • Lunghezza: 271 cm
    Larghezza: 148 cm
    Altezza: 40/67 cm

Brand
  • Cappellini

    Cappellini è un’azienda italiana fondata a Carugo nel 1946 da Enrico Cappellini e operante nel settore dell’arredamento contemporaneo. Spetta al figlio Giulio, architetto e designer, trasformare l’azienda artigianale di famiglia in un marchio di arredo di alta gamma, riconosciuto e apprezzato a livello internazionale. A partire dagli anni ’80 infatti, Giulio Cappellini inizia una serie di collaborazioni con le più prestigiose firme del design, che porteranno alla realizzazione di prodotti iconici come la poltrona Proust di Alessandro Mendini, anno di produzione 1978, o alla Felt Chair di Marc Newson, anno 1993. Ciò che ha reso unica l’azienda nel settore, è stata la capacità di intercettare le proposte più all’avanguardia, di incoraggiare la sperimentazione e di proporre un concetto dell’abitare completamente nuovo, libero dagli stereotipi. Un altro punto forte è indubbiamente la vocazione da talent scout di Giulio Cappellini, che negli anni ha reclutato designer esordienti da tutto il mondo, guidato da uno straordinario intuito affinato da anni di esperienza. Cappellini può essere considerata come un trampolino di lancio per talenti come Jasper Morrison, James Irvine, Carlo Colombo, Tom Dixon, Marcel Wanders solo per citarne alcuni. Il catalogo Cappellini è eterogeneo sia per stile che per proposte, e permette di arredare a 360° qualsiasi spazio, dalla casa all’ufficio, dalle strutture pubbliche al variegato settore del contract, grazie alla vasta scelta tra arredi, complementi e oggettistica. La qualità artigianale della lavorazione e l’utilizzo di materiali di alta gamma colloca l’azienda nel solco delle eccellenze del Made in Italy. Oggi Cappellini fa parte del Gruppo Poltrona Frau, a sua volta controllato dal gruppo americano Haworth Inc., mentre Giulio Cappellini, di recente indicato dalla rivista “Times” come uno dei più influenti trend setter mondiali, ricopre il duplice ruolo di Art Director e progettista.

     

                             

                                                                       

Designer
Sebastian Herkner 2020/2021
Nato a Bad Mergentheim, il designer tedesco Sebastian Herkner ha studiato design di prodotto all’Università di Offenbach per le Arti e il Design. Durante gli anni della formazione svolge un tirocinio con Stella McCartney a Londra, che lo aiuta ad affinare la percezione di materiali, colori, strutture e tessuti. Le esperienze professionali svolte in concomitanza con gli studi lo portano a rapportarsi con diversi contesti culturali, dove ha la possibilità sia di sperimentare con nuove tecnologie così come di rapportarsi con le tradizioni artigianali. Nel 2006 fonda il proprio studio a Offenbach am Main, attraverso il quale si concentra sulle potenzialità dei materiali e sull'importanza dei piccoli dettagli. Lo studio ha firmato oggetti di design per produttori quali ClassiCon, Dedon, Fontana Arte, La Chance, Moroso, Pulpo, Rosenthal e Very Wood, mentre lavorava a progetti di interior design per esposizioni e musei. Per Cappellini, Sebastian Herkner realizza il divano Litos, un progetto che richiama alla memoria i volumi tondeggianti della costiera salentina. Dal 2007 ha tenuto diversi corsi presso l'università di HfG Offenbach am Main in qualità di visiting lecturer. Gli sono stati conferiti diversi premi come il "German Design Award 2011" nella categoria nuovi talenti, "EDIDA Award 2015" per giovani talenti ed è stato Guest of Honor all'IMM di Colonia 2016.